Domande e risposte sulla fatturazione con Betsfy

add remove Come funziona il sistema di abbonamento di betsfy?

Il progetto betsfy appartiene a BETMEDIA ADVANCE, S.L.U., che è un’impresa con sede nelle Isole Canarie, per cui è soggetta alla giurisdizione spagnola e, per quanto riguarda l’imposizione fiscale indiretta, a quella canaria.

Dal primo momento in cui entri in betsfy diventi già collaboratore diretto, per cui devi soddisfare tutti i requisiti legali che la giurisdizione esige in merito.

La nostra impresa, per ogni abbonamento che ricevi, è obbligata ad emettere una fattura all’abbonato entro il termine legale stabilito dalla legge sui consumi, sempre in accordo con la normativa di fatturazione in vigore e applicando la tassazione in vigore al momento della transazione. Il mancato adempimento di questi obblighi può dare origine a sanzioni e ad oneri.

Per questo noi di betsfy ci occupiamo di questo al posto tuo.

Se finora hai gestito queste cose per conto tuo, o se hai intenzione di farlo, è importante che tu sappia che devi innanzitutto conoscere tutte le implicazioni fiscali e legali dei tuoi atti, dal momento che l’Agenzia delle Entrate possiede e può ottenere informazioni non solo dei conti bancari, ma anche dei wallet o portafogli elettronici come, per esempio, PayPal. Pertanto, hai anche l’obbligo di emettere fatture con le tasse applicabili e

di dichiararle all’Agenzia delle Entrate. Ricorda che l’Agenzia delle Entrare ha 4 anni a disposizione per richiedere informazioni e verificare che tutte le entrate siano state dichiarate correttamente. Il mancato adempimento di questi obblighi può comportare il pagamento dell’imposta non versata con l’aggiunta di una sanzione fino al 50%.

Noi di betsfy disponiamo di un team specializzato per fare in modo che tu ti debba preoccupare soltanto di azzeccare i pronostici.

add remove Come funziona il sistema di affiliazione di betsfy?

Su Betsfy potrai vincere denaro beneficiando dei migliori accordi con le agenzie di scommesse. Nella sezione Banca disponi di accordi con diverse agenzie di scommesse in cui, per ogni utente che si registra attraverso il link che ti offriamo e che soddisfi le condizioni che specifichiamo nella descrizione, riceverai le quantità specificate nella suddetta sezione.

add remove Come si calcolano i tuoi guadagni per abbonamento?

Nella tua banca potrai vedere in qualsiasi momento, aggiornati in tempo reale, i guadagni che hai generato per abbonamento. Questi guadagni sono il risultato degli abbonamenti generati nel tuo canale, dopo aver detratto la commissione di betsfy e i costi relativi ai gateway di pagamento, che sono esterni alla nostra piattaforma betsfy.

Ricorda che secondo la normativa dobbiamo applicare a queste commissioni la tassazione in vigore, per cui nell’importo della tua banca le tasse saranno sempre incluse.

add remove Schema delle commissioni per abbonamento di betsfy

Livello 1

(0 € / mese – 1.500 € / mese)

  • Pronosticatore
  • Betsfy
  • Modalità di pagamento

Livello 2

(1.500 € / mese – 5.000 € / mese)

  • Pronosticatore
  • Betsfy
  • Modalità di pagamento

Livello 3

(€ 5.000 € / mese – …)

  • Pronosticatore
  • Betsfy
  • Modalità di pagamento

add remove Come si calcolano i tuoi guadagni per affiliazione?

Nella tua banca potrai vedere in qualsiasi momento, aggiornati in un massimo di 48 ore, i guadagni che hai generato per affiliazione. Questi guadagni sono il risultato delle iscrizioni generate in ogni agenzia di scommesse e puoi verificarli con le informazioni che aggiorniamo costantemente nella sezione Banca.

Ricorda che secondo la normativa dobbiamo applicare a queste commissioni la tassazione in vigore, per cui nell’importo della tua banca le tasse saranno sempre incluse.

add remove Come gestisco i miei guadagni?

Affinché tu possa riscuotere i tuoi guadagni (sia per abbonamento, sia per affiliazione) ottenuti attraverso la nostra piattaforma, la prima cosa che dobbiamo sapere è in quale modello di fatturazione rientri.

Qui sotto ti spieghiamo le possibilità di fatturazione all’interno di betsfy. Trova la tua!

add remove Hai una società con sede nella Spagna peninsulare, a Ceuta, Melilla o nelle Isole Baleari?

Se è così, devi sapere che i servizi di consulenza di pronostici e di affiliazione prestati attraverso la nostra piattaforma sono operazioni non soggette a I.V.A. per norme di localizzazione.

Sia nei prezzi di vendita degli abbonamenti, sia nel saldo riportato nella tua banca (abbonamenti e affiliazioni), vedrai sempre gli importi con le tasse incluse.

È molto importante che l’oggetto della fattura sia preciso e specifico. Non possiamo accettare fatture con descrizioni astratte come: “prestazioni di servizi”, “iscrizioni”, “commissioni”, ecc.; l’oggetto della fattura deve essere chiaro e riportare realmente ciò che si sta fatturando; per esempio: commissioni per iscrizioni agli abbonamenti del progetto betsfy relative al mese di…”, “commissioni per iscrizioni ad affiliazioni all’agenzia di commesse ………… relative al mese di …………”.

Ricorda che il minimo per poter fatturare e riscuotere guadagni è di 100,00 euro.

Ti proponiamo qui un esempio di fattura attraverso una società:

Hai generato 100 euro nella tua banca vendendo abbonamenti, per cui la fattura che dovrai emettere sarà di questo tipo:

Base imponibile = 100,00 €
IVA = OPERAZIONE NON SOGGETTA A IVA
Totale fattura = 100,00 €

Ricorda che, pur essendo operazioni non soggette a I.V.A., dovrai dichiarare queste fatture nell’autoliquidazione dell’I.V.A. che la tua società deve presentare all’Agenzia delle Entrate, di solito ogni tre mesi.

Essendo un collaboratore contrattista della nostra impresa, dobbiamo richiederti una volta all’anno, durante il rapporto contrattuale, un certificato che dichiari che la tua impresa è in regola con tutti gli obblighi tributari verso il Fisco.

add remove Hai una società con sede nelle Isole Canarie?

Se l’impresa che presta servizi di consulenza di pronostici e di affiliazione attraverso la nostra piattaforma è una società con sede fiscale nelle Isole Canarie, devi sapere che si tratta di operazioni soggette e non esenti all’I.G.I.C. (Imposta generale sull’IVA delle Isole Canarie) e che l’aliquota in vigore da applicare all’esercizio 2019 è del 6,50%.

Ti proponiamo qui un esempio di fattura attraverso una società:

Hai generato 100 euro nella tua banca vendendo abbonamenti, per cui la fattura che dovrai emettere sarà di questo tipo:

Base imponibile = 93,90 €
IGIC 6.5% = 6,10 €
Totale fattura = 100,00 €

Un semplice consiglio : non complicarti la vita! … Per ottenere la base imponibile, dividi l’importo da riscuotere per 1,065, cioè, nell’esempio: 100/1,065; così otterrai la base imponibile, cioè 93,90 euro.

Ricorda che dovrai dichiarare l’I.G.I.C. della tua fattura nell’autoliquidazione dell’I.G.I.C. che la tua società deve presentare all’Agenzia delle Entrate, di solito ogni tre mesi.

Essendo un collaboratore contrattista della nostra impresa, dobbiamo richiederti una volta all’anno, durante il rapporto contrattuale, un certificato che dichiari che la tua impresa è in regola con tutti gli obblighi tributari verso il Fisco.

add remove Sei un lavoratore indipendente residente nella Spagna peninsulare, a Ceuta, Melilla o nelle Isole Baleari?

Se eserciti la tua attività di lavoratore indipendente come residente nella penisola, a Ceuta, Melilla o nelle Isole Baleari, devi emettere una fattura con le imposte corrispondenti applicabili al momento della fatturazione (I.R.P.F.). Devi sapere che i servizi di consulenza di pronostici e di affiliazione prestati attraverso la nostra piattaforma sono operazioni non soggette a I.V.A. per norme di localizzazione.

Ricorda che l’importo riportato nella banca è sempre lordo, sia negli abbonamenti, sia nell’affiliazione, quindi per ottenere l’importo netto dovrai applicare la ritenuta fiscale corrispondente (7% o 15% dell’I.R.P.F.). Nel caso dell’applicazione del 7% di ritenuta, sarà necessaria una richiesta firmata per l’applicazione di tale aliquota.

Inoltre, la nostra impresa è tenuta a versare all’Agenzia delle Entrate l’I.R.P.F. applicato nella tua fattura.

È molto importante che l’oggetto della fattura sia preciso e specifico. Non possiamo accettare fatture con descrizioni astratte come: “prestazioni di servizi”, “iscrizioni”, “commissioni”, ecc.; l’oggetto della fattura deve essere chiaro e riportare realmente ciò che si sta fatturando; per esempio: “commissioni per iscrizioni agli abbonamenti del progetto betsfy relative al mese di…”, “commissioni per iscrizioni ad affiliazioni all’agenzia di scommesse ………… relative al mese di …………”.

Ricorda che il minimo per poter fatturare e riscuotere guadagni è di 100,00 euro.

Per essere più chiari, ti proponiamo qui un esempio di fattura:

Hai generato 100 euro nella tua banca vendendo abbonamenti, per cui la fattura che dovrai emettere sarà di questo tipo:

CASO A
se il tuo IRPF applicabile è del 15%

Base imponibile = 100,00 €
IVA = OPERAZIONE NON SOGGETTA A IVA
Totale parziale: 100,00 €
– IRPF 15% = 15,00 €
Totale fattura = 85,00 €

CASO B
se il tuo IRPF applicabile è del 7%(1)

Base imponibile = 100,00 €
IVA = OPERAZIONE NON SOGGETTA A IVA
Totale parziale: 100,00 €
– IRPF 7% = 7,00 €
Totale fattura = 93,00 €

(1) L’aliquota di ritenuta del 7% si applica solamente alle persone iscritte per la prima volta come lavoratori indipendenti, che esercitino per la prima volta l’attività professionale d’intermediazione commerciale e che non l’abbiano mai esercitata prima a proprio nome. Si applicherà soltanto nell’anno d’iscrizione e nei due anni successivi; a partire dal terzo anno passerà al 15%.

L’I.R.P.F. che detraiamo dalla tua fattura lo versiamo al Fisco per conto tuo: potrai dedurre questa tassa nella tua dichiarazione finale dell’I.R.P.F. dell’esercizio, che presenterai l’anno successivo.

add remove Sei un lavoratore indipendente residente nelle Isole Canarie?

Se sei un lavoratore indipendente con residenza fiscale nelle Isole Canarie, devi sapere che i servizi di consulenza di pronostici e di affiliazione prestati attraverso la nostra piattaforma sono trattati come operazioni soggette e non esenti all’I.G.I.C. (Imposta generale sull’IVA delle Isole Canarie) e che l’aliquota in vigore da applicare all’esercizio 2019 è del 6,50%.

Pertanto, devi emettere una fattura con la tassazione corrispondente applicabile al momento della fatturazione (I.G.I.C. e I.R.P.F.).

Ricorda che l’importo riportato nella banca è sempre con I.G.I.C. incluso, sia negli abbonamenti, sia nell’affiliazione, quindi per ottenere l’importo netto dovrai applicare la ritenuta fiscale corrispondente (7% o 15% dell’I.R.P.F.). Nel caso dell’applicazione del 7% di ritenuta, sarà necessaria una richiesta firmata per l’applicazione di tale aliquota.

Inoltre, la nostra impresa è tenuta a versare all’Agenzia delle Entrate l’I.R.P.F. applicato nella tua fattura.

È molto importante che l’oggetto della fattura sia preciso e specifico. Non possiamo accettare fatture con descrizioni astratte come: “prestazioni di servizi”, “iscrizioni”, “commissioni”, ecc.; l’oggetto della fattura deve essere chiaro e riportare realmente ciò che si sta fatturando; per esempio: “commissioni per iscrizioni agli abbonamenti del progetto betsfy relative al mese di…”, “commissioni per iscrizioni ad affiliazioni all’agenzia di scommesse ………… relative al mese di …………”.

Ricorda che il minimo per poter fatturare e riscuotere guadagni è di 100,00 euro.

Per essere più chiari, ti proponiamo qui un esempio di fattura:

Hai generato 100 euro nella tua banca vendendo abbonamenti, per cui la fattura che dovrai emettere sarà di questo tipo:

CASO A
se il tuo IRPF applicabile è del 15%

Base imponibile = 93,90 €
+ IGIC 6.50% = 6,10 €
Totale parziale: 100,00 €
– IRPF 15% = 14,09 €
Totale fattura = 85,91 €

CASO B
se il tuo IRPF applicabile è del 7%(1)

Base imponibile = 93,90 €
+ IGIC 6.50% = 6,10 €
Totale parziale: 100,00 €
– IRPF 7% = 6,57 €
Totale fattura = 93,43 €

(1) L’aliquota di ritenuta del 7% è applicabile solamente per le persone iscritte per la prima volta come lavoratori indipendenti, che esercitino per la prima volta l’attività professionale d’intermediazione commerciale e che non l’abbiano mai esercitata prima a proprio nome. Si applicherà soltanto nell’anno d’iscrizione e nei due anni successivi; a partire dal terzo anno passerà al 15%.

L’I.R.P.F. che detraiamo dalla tua fattura lo versiamo al Fisco per conto tuo: potrai dedurre questa tassa nella tua dichiarazione finale dell’I.R.P.F. dell’esercizio, che presenterai l’anno successivo.

Dovrai liquidare l’I.G.I.C. addebitata nelle fatture nella tua dichiarazione trimestrale dell’I.G.I.C.

Essendo un collaboratore contrattista della nostra impresa, dobbiamo richiederti una volta all’anno, durante il rapporto contrattuale, un certificato che dichiari che la tua impresa è in regola con tutti gli obblighi tributari verso il Fisco.

add remove Sei una persona fisica non residente in Spagna o hai una società con sede fuori dalla Spagna?

Se sei non sei residente o hai una società con sede fuori dalla Spagna, dovrai emettere la fattura conformemente alla normativa vigente e, in questo caso, per gli abbonamenti e le iscrizioni di affiliazione non dovrai addebitare tasse, dal momento che si applica la regola dell’inversione contabile (non si addebita né l’I.VA., né l’I.G.I.C.)

Per evitare di doverti applicare un’imposta sul reddito dei non residenti (I.R.N.R.), che attualmente è del 19% per contribuenti con residenza nell’Unione Europea e del 24% per tutti gli altri paesi stranieri, è molto importante che ci attesti e consegni, assieme alla fattura, un certificato di residenza fiscale emesso dalle autorità fiscali del tuo paese o un documento che accrediti che tu o la tua società versiate contributi nel paese di residenza con un’imposta simile all’I.R.P.F. o all’imposta sulle Società. In questo modo si potrà attestare la residenza fiscale tua o della tua società e potremo tutelarci da un trasferimento di responsabilità per non aver applicato l’I.R.N.R..

È molto importante che l’oggetto della fattura sia preciso e specifico. Non possiamo accettare fatture con descrizioni astratte come: “prestazioni di servizi”, “iscrizioni”, “commissioni”, ecc.; l’oggetto della fattura deve essere chiaro e riportare realmente ciò che si sta fatturando; per esempio: “commissioni per iscrizioni agli abbonamenti del progetto betsfy relative al mese di…”, “commissioni per iscrizioni ad affiliazioni all’agenzia di scommesse ……. relative al mese di ¬¬¬…”.

Ricorda che il minimo per poter fatturare e riscuotere guadagni è di 100,00 euro.

Per essere più chiari, ti proponiamo qui un esempio di fattura attraverso una società residente fuori dalla Spagna:

La società non residente in Spagna ha generato 100 euro nella banca vendendo abbonamenti, per cui la fattura che dovrà emettere sarà così:

Con certificato di Residenza

Base imponibile = 100,00 €
IVA / IGIC = 0,00 €
Totale fattura = 100,00 €

Senza certificato di Residenza

Base imponibile = 100,00 €
IVA / IGIC = 0,00 €
Totale fattura = 100,00 €
– IRNR 24 % = 24,00 €
Totale da riscuotere = 76,00 €

add remove Come riscuoto i miei guadagni?

Qualunque sia il tuo metodo di fatturazione, una volta ricevuta la tua fattura e convalidata dal nostro dipartimento di affiliazione, ti informeremo sulle diverse possibilità di pagamento che possiamo proporti:

  • Bonifico bancario
  • PayPal

È importante indicare nella fattura il metodo di pagamento con il quale vuoi che ti venga saldata.

add remove Quanto tempo ci vuole per incassare la mia fattura?

Nel caso di pagamenti di fatture contabilizzate per abbonamenti, i pagamenti vengono effettuati ogni quindici giorni, ciò significa che i giorni di pagamento della nostra impresa sono il 15 e il 30/31 di ogni mese.

Nel caso di fatture contabilizzate per affiliazioni derivanti da iscrizioni in agenzie di scommesse, il pagamento sarà effettuato i giorni 15 o 30/31 del mese successivo al periodo in cui si produrranno le iscrizioni, purché la nostra impresa abbia ricevuto e convalidato le fatture per tempo.

È importante tenere in considerazione che questi giorni possono variare a seconda che il giorno sia lavorativo o festivo. Per esempio, se il giorno 15 cade di domenica, i pagamenti non verranno effettuati domenica 15, ma il giorno lavorativo immediatamente successivo, vale a dire lunedì 16.

È molto importante inoltre sapere che, a seconda del metodo di pagamento scelto, è possibile che tu non riceva il denaro il giorno stesso in cui emettiamo il pagamento. Per esempio, se il pagamento avviene tramite bonifico bancario è possibile che pur emettendo il pagamento il giorno 15 alla tua banca questo non risulti fino al giorno 16 a causa del sistema di bonifici bancari stabilito, che non dipende da betsfy.

È molto importante infine controllare le condizioni particolari che hai pattuito con la tua banca, con PayPal o con altri metodi di pagamento accettati da betsfy, dal momento che è possibile che ti vengano addebitate commissioni per il denaro ricevuto. Queste commissioni non dipendono da betsfy.

add remove I have winnings for subscriptions and affiliation. Can I invoice everything on the same invoice?

Yes, as long as you detail correctly and clearly on the invoice what is for the subscription part and what for the affiliation part.

add remove Do I have to issue an invoice every month?

No, your winnings accumulate in your bank until you request us to withdraw them by invoice.

add remove What happens if my winnings do not exceed 100 euros?

Your winnings will accumulate monthly in your bank.

You can withdraw them as long as the total amount of your bank (subscriptions and affiliation) exceeds 100 euros.

Non esitare più

Unisciti subito a oltre 150.000 utenti in tutto il mondo e accedi alla miglior informazione in tempo reale nel mondo delle scommesse sportive.